I have a…Portugal dream- giovani medici nel mondo

 

 

 

 

 

Il Portogallo… terra di scoperte, terra del Fado, della buona cucina molto simile alla nostra, terra di innovazione e soprattutto ricca di potenzialità e in continua crescita.
Per quanto riguarda la formazione in “Medicina”, esistono 8 facoltà, 3 nei grandi centri di riferimento nazionale, dislocati nelle principali città del Paese: Lisbona (la capitale), Coimbra (città universitaria per eccellenza) e Porto.
L’accesso alla facoltà di medicina avviene tramite un concorso nazionale: sulla base del voto di diploma della scuola superiore e del risultato dell’esame d’accesso viene stilata una graduatoria di merito nazionale in base alla quale i singoli studenti possono scegliere la sede universitaria nella quale iscriversi. Le sedi più gettonate sono Coimbra e Lisbona, per entrare nelle quali il punteggio che si registra in media è di circa
18/20 (equivalente ai 95/100 Italiani). Il corso di laurea in Medicina e Chirurgia ha durata pari a 6 anni, ma è strutturato in modo completamente differente rispetto all’Italia, articolandosi in “aule” (lezioni) teoriche e pratiche. Nei primi anni le lezioni frontali sono di norma tenute durante il mattino, le pratiche nel pomeriggio, negli anni successivi il contrario.
I docenti sono professori universitari. Gli studenti nelle “aule pratiche” vengono suddivisi in “turmas”, ossia in gruppi di 15-20 “alunni”. Le lezioni pratiche a partire dal secondo anno si svolgono nei vari reparti dell’ospedale universitario, assimilabile ai nostri Policlinici, a livello dei quali il gruppo iniziale viene ulteriormente suddiviso in sottogruppi di 5 studenti, facenti riferimento ad un responsabile che li supervisionerà per tutta la durata del semestre.
Inoltre, all’interno di ciascun gruppo gli studenti individuano un rappresentante/portavoce che all’inizio dell’anno si riunisce assieme agli altri rappresentanti con i professori delle singole materie al fine di organizzare gli aspetti pratici della didattica: adozione dei libri di testo, condivisione delle dispense e degli
appunti (che vengono successivamente messi in condivisione tramite la copisteria della Facoltà presso cui gli studenti si rivolgono per acquistare copia del materiale di studio). In questo modo gli studenti confrontano le loro esigenze con quelle dei professori ed hanno tutti eguali opportunità di accesso al materiale didattico.

Le sessioni degli esami (2 appelli per sessione) sono calendarizzate a febbraio e giugno: le prove teoriche sono per la maggior parte sostenute attraverso compiti scritti a risposta multipla (uguale per tutti), mentre quelle
pratiche consistono in colloqui orali su casi clinici. Questo per i primi 5 anni di corso. Nel sesto anno non sono previste né lezioni frontali né esami, ossia lo studente, sempre sotto affidamento ad un tutor, “lavora” in corsia secondo un meccanismo di rotazione, vivendo ed immedesimandosi nella quotidianità e nei ritmi dei
vari reparti (chirurgia, medicina interna, pediatria, psichiatria, area dell’emergenze inclusa). Al termine del sesto anno viene discussa una tesi di revisione o sperimentale.
L’ingresso nella specializzazione avviene attraverso un concorso nazionale annuale, fissato orientativamente nel mese di novembre. Il libro di testo di riferimento per la preparazione al concorso, consistente in una prova a quiz (100 domande a risposta multipla), è l’Harrison.

Se vuoi leggere l intera notizia vai sul portale del giovane medico al seguente link

Ringraziamo il collega Giovanni Cerullo del S.I.G.M. – Portogallo

Informazioni su trapanimartino

Martino Massimiliano Trapani, nato ad Erice (TP) 11/04/1981, si laurea in Medicina e Chirurgia e specializza in Igiene e Sanità Pubblica presso la Sapienza Università di Roma. Ha conseguito il Master di II Livello “Pianificazione, Programmazione e Progettazione dei Sistemi Ospedalieri e Socio-Sanitari” presso il Politecnico di Milano, Statale di Milano e Cattolica del Sacro Cuore di Roma e il corso di Perfezionamento Universitario in Health Tecnology Assessment –COPTA II edizione presso l’Università Carlo Cattaneo -LIUC. Ha lavorato presso la Direzione Generale e Sanitaria del Policlinico Umberto I di Roma, la Direzione Medica del P.O. “PAOLO BORSELLINO” dell’ ASL N.9 di Trapani, la Direzione Medica dell’ Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano, la Direzione Medica dell’ Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano e attualmente presso la Direzione Medica di presidio presso il P.O. di Rho dell’Azienda Ospedaliera “Salvini”. Ha ricevuto l’ encomio dal Consolato Generale D’ Italia a Londra nel periodo di pandemia della febbre suina (virus A/H1N1), per aver programmato ed attivato un piano d’emergenza all’interno del college Aston University di Birmingham (UK). Ha organizzato insieme al Prof. Gaetano Maria Fara, Direttore della INTERNATIONAL SCHOOL OF EPIDEMIOLOGY AND PREVENTIVE MEDICINE «GIUSEPPE D’ALESSANDRO» del Centro Ettore Majorana di Erice (TP) il XXXVII Corso: “Gestire l’Ospedale”. Ha effettuato attività di docenza nel Master Clinico di I livello, presso L’ Università SAPIENZA di Roma, in “Gestione Infermieristica dell’emergenza nel Territorio”. Ha Coordinato il progetto “FACOLTA’ DI AMARSI” per la campagna di sensibilizzazione degli studenti Universitari sul tema HIV, che è stato attuato nel 2008 nelle Università di Roma, SAPIENZA, TOR VERGATA E ROMA TRE, in collaborazione con l’ Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Lazio. Nel 2004 fonda il Movimento Universitario “Vento di Cambiamento” con il quale viene eletto rappresentante degli studenti presso la Sapienza Università di Roma. E’ stato membro del Consiglio d’ Amministrazione Sapienza Università di Roma per il triennio 2004-2007, come rappresentante degli studenti. Nel 2005 fonda il Giornale Universitario “Ateneo Sapienza”. E’ stato membro del Consiglio di Facoltà di Medicina e Chirurgia della Sapienza Università di Roma. E’ Socio Fondatore del Segretariato Italiano Giovani Medici (S.I.G.M.) di cui ha ricoperto la carica di Vicepresidente Nazionale Vicario. Ha scritto in ambito sanitario su diverse agenzie di stampa e testate Nazionali e Locali, inoltre ha tenuto diverse interviste su canali televisivi Nazionali e Locali. Ha organizzato diversi convegni sanitari sia Nazionali che Locali. Ha fatto parte della Commissione Giovani Medici dell’ ordine dei Medici di Roma e Provincia e della Commissione Giovani Medici, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano e Provincia. E’ stato ideatore ed e’ promotore della “Rivista dei Giovani Medici” a cura del S.I.G.M, che attualmente viene stampata e distribuita in tutto il territorio Italiano con una tiratuta di 10.000 copie. Attualmente e’ Presidente dei Revisori dei Conti, Presidente della Commissione Giovani Medici e Responsabile dello Sportello Giovani Medici, dell’ Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano e Provincia. E’ Componente della Commissione: Precariato Medico, Rapporti Istituzionali, Ordine/Università, Attivita’ Culturali, Tutela Professione Medica, Sito Web, Comitato Redazionale Bollettino e del Comitato Redazionale Newsletter, dell’ Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano e Provincia. Crede in una Sanità diversa, dove ci sia più merito e dove le nuove generazioni possano avviare il rinnovamento culturale richiesto, per affrontare le nuove sfide in Sanità. Aggiornato a Ottobre 2014 www.trapanimartino.wordpress.com info: trapanimartino@yahoo.it PEC: martino.trapani@pec.dottnet.it CURRICULUM EUROPEO MARTINO TRAPANI https://trapanimartino.files.wordpress.com/2010/11/cv-trapani-14-luglio-20142.pdf
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in OFFERTE DI LAVORO PER MEDICI, Sanità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...